Un viaggio lungo un sogno

Un viaggio lungo un sogno… dalle placide colline teatine, splendide nei suoi colori fiammeggianti d’autunno, fino alle coste dell’Oceano Pacifico, dove le barriere coralline e l’immensità dello spazio naturale dilatano mente, sguardo, spirito: pronto per la riconquista del sorriso perduto, che in un buio pomeriggio di agosto è volato via nel vento che lambiva placido le cime degli alberi della Villa Comunale di Vasto, dove il mio sogno si è tramutato in un incubo terribile.

Australia: terra sconosciuta anche se piena di visi familiari, che hanno riempito di racconti i miei giorni di bambino e di adolescente, quando gli “zii delle caramelle” (quelle mou al latte che in Italia non erano così buone) tornavano alle loro dolci colline mai dimenticate e descrivevano cose impensabili, che si materializzavano poi nelle foto e nei filmati.

Cos’è questo viaggio? Né una ricerca né una fuga… una pausa, un evento straordinario, una sana “pazzia” che mai avrei pianificato ed attuato se quella che nel mio cuore avevo imparato a chiamare la mia dolce stellina non avesse deciso di spegnere la sua luce luminosa che era faro ed approdo sicuro per la mia vita. Ora navigo in mare aperto, senza bussola, ma non senza meta. Il biglietto è pronto, l’itinerario ancora da perfezionare nei suoi dettagli, ma voglio portare con me tutti coloro che mi vogliono bene e che accompagnano il mio cammino, chi da sempre, chi da qualche anno, chi addirittura da pochissimo…

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Un viaggio lungo un sogno

  1. Sara ha detto:

    ..ciao caro antonello!Finalmente anche tu un tuo blog..Devo dire che sono molto divertenti i tuoi travestimenti..sei molto buffo!Poi bello anche l\’intervento..bè ti auguro di passare dei giorni meravigliosi in australia e di "ricaricarti" per bene..un baciotto..

  2. Luigi ha detto:

    Ciao, allora tutto pronto x la partenza? sicuramente ti divertirai come un matto…allora mi raccomando, voglio il tuo blog pieno…facci vivere anche a noi le emzioni, la bellezza dei luoghi e le diverse culture che incontrerai…BUON VIAGGIO E NON SCORDARTI LE CARTOLINE…

  3. Mariano ha detto:

    Bello, che dirti…solo una mente "pazza" come la tua poteva trovare il coraggio e la forza di far compiere, al tuo corpo "malandato" e al tuo spirito "distrutto", un impresa tanto eroica!!! é il viaggio della vita…assaporane ogni singolo istante, e goditelo in tutti suoi aspetti, anche perchè al tuo ritorno dovrai farlo rivivere con la tua maestria a chi ti vuole bene!!!E poi ti aspetto per il nostro classico "RICOMINCIAMO", e stavolta lo si deve fare sul serio!!!un AbbraccioMarianop.s….almeno una cartolina…ci conto!!! l\’indirizzo ce l\’hai vero?!

  4. Sara ha detto:

    ..ciao antonello..come va?Io sto inguaiata con l\’influenza..baciotti..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...